QUANDO ADATTARSI TROPPO DIVENTA SOFFERENZA

Spesso ci si adegua ad una situazione per abitudine, perché non si amano i conflitti, per timore di restare soli, perché si pensa di sbagliare qualcosa anche se non si capisce cosa …

Saperti adattare è una grande capacità, finché non diventa un’abitudine contro te stess*

Un’abitudine che neppure riconosci finché non cominci a stare male, il tuo corpo ti parla, tu non lo ascolti, ma giorno dopo giorno sei sempre più nervos* o infastidit* nel tornare a casa, non tolleri più nulla del tuo partner, Oppure sul luogo di lavoro.

Anzi, quello che prima ti piaceva adesso proprio non lo sopporti più …

La storia di Gianpietro

Gianpietro è un giovane uomo, con un lavoro costruito con fatica e impegno nel quale esprime se stesso. Molto soddisfatto del suo lavoro e della sua vita. Però, comincia a stare male, con dolori allo stomaco forti, che gli fanno perdere la concentrazione sul lavoro e la sera nel tornare a casa comincia a sentirne il peso, il fastidio. Come sai, un disagio inizia sempre con piccoli fastidi, Gianpietro ha iniziato con qualche bruciore di stomaco, per poi arrivare a non toccare cibo da tanto lo stomaco gli faceva male. Poi ha iniziato a fare fatica ad alzarsi al mattino, a lui che piaceva tanto, come gli piaceva tornare a casa la sera e insieme alla sua partner fare le cose solite di una casa.

Ha cominciato piano piano a non sentirsi più a suo agio con se stesso e con la sua compagna; non capiva cosa stesse succedendo ed avendo amici cari, ne parlava con loro. Dopo molti mesi di questa vita, mi ha chiamato perché una persona che aveva lavorato con me glielo ha suggerito …

“Più l’individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false “facciate” con cui ha affrontato la vita e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento.”

(Carl Rogers)

#10settimaneper1vitaintera

Dopo un primo approccio di conoscenza, la call di trasformazione, ha deciso che il percorso insieme era quello di cui aveva bisogno, anche se non capiva cosa stesse accadendo,  ma aveva bisogno di parlare con una persona adeguata, con cui poter essere se stesso fino in fondo per riconoscersi e capire dove andare con la sua vita.

Ed è quello che avviene nel percorso #10settimaneper1vitaintera: si vede e si vive la trasformazione della propria vita attraverso la comprensione delle proprie emozioni, di ciò che si sente e non si sapeva definire. Definiamo un progetto insieme, nel caso di Gianpietro era capire cosa stesse succedendo in quel momento che lui non riusciva a capire, e man mano ad ogni incontro affrontiamo dei pezzi, alcuni faticosi altri meno, in modo da sbrogliarli con delicatezza e rispetto, come una matassa di lana ingarbugliata.

Come osservarsi

Abbiamo cominciato con osservare le parti del suo dolore:

quando era cominciato?

Come si esprimeva a livello fisico?

Cosa significa per te “Stare male”? è importante capire bene come lo vivi tu, dietro le parole.

Un’osservazione che ha imparato a gestire nella sua vita per riuscire a trovare il bandolo di quello che stava accadendo e a mettersi in relazione con se stesso.

Insieme, si è chiarito la motivazione del suo stare così male, una motivazione del tutto inaspettata ma che gli ha fatto letteralmente trasformare la vita: incontro dopo incontro ha messo insieme i pezzi di quello che sentiva, li abbiamo chiariti, e li ha sistemati nella percezione concreta di se stesso come persona e come uomo.

La vita che vuoi

 Il risultato è la vita che sognava quando facevamo insieme delle visualizzazioni, uno strumento che utilizzo nel percorso: ha accolto i suoi sentimenti verso la compagna storica, lasciandosi in modo amichevole pur nel dolore che si prova in queste situazioni,  ha potuto accettare il nuovo sentimento che era formato da un paio d’anni senza che ne fosse consapevole verso un’altra persona, e da un po’ vive la vita che sognava insieme alla persona che ama costruendo la famiglia che desiderava.

E’ questa la vita che hai sognato dentro di te?

Pubblicato da Dalila Bellometti

I am a counsellor and a supervisor, working online via emails, webcam and I.M. chats. I am passionate to help you to have better relationships in your life. I help counsellors to give their best practice to their clients and to feel comfortable in their work. Sono una counsellor e un supervisore di counsellors, lavoro sia in studio che online, utilizando emails, webcam e piattaforme per messaggi istantanei. La mia passione è aiutare le persone ad instaurare relazioni positive nella loro vita. Collaboro con i counsellors per far sì che possano lavorare al meglio delle loro capacità umane e professionali e li supporto nel loro lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: